per l'etica laica, sociale e autodeterminata

Terrorismo in agguato? Per fortuna no

28.01.2016 04:00

Momenti di paura l’altro giorno alla stazione Termini di Roma. Tutto è iniziato dalla telefonata di una passeggera al 112: c’è un uomo armato di fucile che si aggira nella stazione.  Immediata l’allerta alla polizia e una gran confusione. Gente che scappava in preda al panico, forze dell’ordine che hanno evacuato la stazione e cominciato a setacciare i binari, ma dell’uomo nessuna traccia. Verso le 21, quest’uomo con il cappellino e l’arma in mano è stato bloccato in prossimità di Anagni da un carabiniere, su un treno locale partito da Roma. Il fermo non è stato collegato  al panico diffuso a Termini qualche ora prima. L’uomo è stato rilasciato perché si trattava di un’arma giocattolo. E se fosse stato davvero un terrorista che aveva appena scambiato l’arma vera ? Come mai tutti gli agenti delle forze dell'ordine , dovunque siano, non sono in rete?

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode