per l'etica laica, sociale e autodeterminata

La notizia del giorno è Payet, il campione dell’isola La Reunion

11.06.2016 19:31

 

Ieri sera ho guardato la partita Francia Romania, che inaugurava il campionato europeo di calcio 2016. Ho un debole per la Francia, è normale, sono nato a Parigi, lì ho fatto i primi anni di scuola elementare e poi di nuovo l’Università. Conservo in Francia un buon numero di carissimi amici. Mi dispiace sentire i commentatori nostri che sembrano contenti quando la Francia prende un gol. Non è stata una partita straordinaria, ma il finale è stato per me emozionante. La Francia ha vinto  2-1 ma  non è sembrata particolarmente brillante nel gioco, anche per merito della Romania, che stava quasi per riuscire ad ottenere il pareggio. Ma all’ultimo minuto il trequartista della Francia Dimitri Payet, che fino a quel punto era stato il migliore in campo, è riuscito a segnare il gol della vittoria con un gran tiro da fuori area, imprendibile per il portiere rumeno. Il re della serata doveva essere Pogba, della Juventus, che ha deluso ed è stato sostituito a 10 minuti dalla fine. Ma chi è Payet ? Dimitri Payet, è nato e cresciuto nell’isola della Riunione, un’isola francese nell’Oceano Indiano, dove ha incominciato a giocare a calcio. Trasferitosi in Francia ha giocato nelle divisioni inferiori prima di arrivare nella prima serie, passando l’anno scorso al West Ham. Quest’anno è stato uno dei migliori giocatori della premier League: Slaven Bilic, allenatore del West Ham, mesi fa, ha detto che dovrebbe prendere lezioni di poesia per descrivere l’importanza di Payet per il West Ham. Ieri sera, poco dopo il gol, Payet si è commosso ed ha pianto  mentre usciva dal campo per l’emozione provata segnando il gol della vittoria per la sua nazionale nella partita inaugurale giocata nel più grande stadio francese. Mi sono commosso anch’io a vederlo.

 

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito internet gratisWebnode